Maxwell e Morris, il loro desiderio. Le biciclette. La loro felicità. La nostra felicità.

Durante l’ultima missione umanitaria di Melagrana e Avis Casalnuovo for kenian children a Muyeye, baraccopoli alle porte di Malindi, i nostri piccoli amici Maxwell e Morris, fratelli, continuavano a chiedere, con educazione, di poter vedere esaudito un loro sogno, un loro desiderio, avere finalmente una bicicletta. Presi dai lavori che stavamo realizzando presso l’Almona Junior Academy, scuola che sosteniamo con il nostro progetto scolastico, passavano i giorni e non avevamo avuto tempo di andarla a comprare. Sabato sera Leonardo accompagnato da Sammy sono riusciti ad andare ad acquistarle, si perché abbiamo deciso che dovevano averne una ciascuna. Ci siamo chiesti se era giusto spendere la cifra delle bici invece che fare un’ulteriore spesa alimentare alla loro famiglia, se fosse un esigenza primaria; confrontandoci siamo giunti alla conclusione che bisognava regalarle perché è giusto che un bimbo qualche volta veda realizzare un proprio desiderio, un proprio sogno, soprattutto per questi piccoli uomini costretti a crescere velocemente privati di tantissime cose.

Non esistono parole per descrivere la loro felicità quando domenica mattina abbiamo consegnato le biciclette a casa loro, una baracca in lamiera. E non esistono parole per descrivere la nostra di felicità nel guardare negli occhi questi bimbi.

Ed è stato bellissimo vedere in giro per il villaggio Maxwell e Morris a cavallo delle loro biciclette, con dietro, sul portabagagli, le sorelline Marcy e Ruth.

By |2016-05-24T11:04:03+00:0013/12/2012|Categories: Melagrana for a better Kenya|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.