Presentazione de “Il castello nell’uovo” al Centro Melagrana

Mercoledì 4 dicembre, ore 18.00, presso il Centro Melagrana di San Felice a Cancello,  presentazione del libro “Il castello nell’uovo” di Bakary Coulibaly e Luisa Concetti, edito da Gruppo Albatros Il Filo.

L’evento organizzato dall’associazione Melagrana e da Cidis Onlus, vedrà gli interventi, oltre che degli autori, di Giovanni Ferrara, sindaco di San Felice a Cancello, di Roberto Malinconico, presidente di Melagrana,  di Maria Teresa Terreni, presidente di Cidis Onlus; coordina Francesca Nardi, di Appia Polis, letture a cura di Fabbrica Wojtyla e dei ragazzi della Comunità Tetto Rosso.

Il castello nell’uovo

Nei libri delle fiabe dei bambini occidentali ci sono i draghi e le principesse rapite dai draghi e assediate nei loro castelli, e poi arriva il principe azzurro e vissero felici e contenti. Nelle fiabe dei bambini africani, favole orali, favole dei nonni, antiche, ci sono streghe, stregoni e carestie e solo qualche volta un lieto fine. Il solo castello, quello di Bakary, protagonista di questa epica veramente contemporanea, è quello che può costruire altrove, nel piccolo spazio fuori dal suo villaggio natio Nerekoro, nel suo piccolo e personalissimo “uovo”. Da questo uovo, da questo guscio temprato dal fuoco del deserto e dalle fredde notti africane, nascerà un uomo. Prima di vedere il suo castello in tutta la sua luce, però, Bakary dovrà affrontare il suo drago, un mostro dalle mille teste dei trafficanti di esseri umani, degli aguzzini, in un lungo duello di diciannove mesi svoltosi tra dieci diversi Paesi del continente e infine lui, il mare.

Bakary Coulibaly nasce a Nerekoro, Koulikoro (Mali), il 19 settembre 1993, dove vive fino all’età di 15 anni, per poi giungere in Italia nell’aprile del 2011. Qui, ancora minorenne, viene accolto in una comunità alloggio per minori. Una volta maggiorenne si trasferisce a Napoli dove completa il suo percorso di integrazione con l’apprendimento della lingua italiana e inserendosi con successo in percorsi formativi e lavorativi. Nel giugno del 2013 inizia presso l’Associazione Cidis Onlus a Napoli, per cui oggi lavora, un tirocinio formativo che termina con l’avvio di una brillante carriera lavorativa come mediatore linguistico-culturale presso i servizi socio-territoriali. Dal 2014 si trasferisce nella sede Cidis di Perugia, dove è referente di struttura nei servizi di accoglienza per richiedenti asilo, mediatore culturale e sensibilizzatore nell’ambito di progetti contro la discriminazione. Contemporaneamente ha collaborato con la cooperativa ITC e l’Associazione CIES come mediatore culturale e interprete presso le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale.

Luisa Concetti nasce a Brindisi il 26 maggio 1973. Studia a Perugia, dove consegue la laurea in Scienze Politiche. Nel 2003 inizia la sua collaborazione con Cidis Onlus divenendo nel tempo la Responsabile giuridico-legale in materia di immigrazione e asilo per l’intero Organismo. Ha partecipato alla stesura nella ricerca Oltre le mura. Il mosaico dell’insediamento straniero a Perugia, ha collaborato all’indagine sull’assistenza domiciliare nella Provincia di Perugia Dal badare al curare, ha fatto parte del gruppo di lavoro per la stesura del Primo Rapporto sull’Immigrazione in Umbria. È responsabile recensione report, pubblicazioni, articoli, news letter sulla normativa in materia di immigrazione per conto di Cidis Onlus. Dal gennaio 2016 è Presidente della Cooperativa Sociale C.S.C. Credito Senza Confini Soc. Coop. Soc.

By |2019-12-03T00:29:14+00:0003/12/2019|Categories: Iniziative Associative|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.