Melagrana a “Letture di Gusto, libri, cibo, ambiente e territorio”

Promosso dalla Città di Caserta e dalla Camera di Commercio, in partenariato e collaborazione con la rete Aislo/Le Piazze del Sapere, prende il via domani 17 ottobre il 1 Festival “Letture di Gusto, libri, cibo, ambiente e territorio”. La qualità della vita nella città mediterranea.
La manifestazione si svolgerà a Caserta nei giorni 17, 18 e 19 novembre 2016, negli spazi espositivi della Biblioteca Comunale Alfonso Ruggiero via R. Lodati 9.

Melagrana partecipa a Letture di Gusto, riconoscendone appieno i propositi e le motivazioni, soprattutto molte progettualità si identificano nel festival, le Edizioni Melagrana, da 15 anni impegnata a promuovere autori e cultura, la Fattoria Sociale Melagrana di Dugenta (Bn), che in piena linea con la legge regionale vigente in materia di fattorie e orti sociali (L. Regione Campania n. 5 del 30 marzo 2012), svolge la propria attività agricola e zootecnica con una profonda etica di responsabilità verso la comunità e l’ambiente, e si propone l’obiettivo di favorire l’inserimento socio-lavorativo di soggetti disabili e/o svantaggiati, con la produzione alimentari, le attività zootecniche ed un punto degustazione, il Koinè soul food, impegnato nella ricerca di una produzione di cibi di qualità, preparati con l’attenzione al recupero dei sapori genuini e propri delle nostre terre, contro l’avanzare globale di un’omologazione dei gusti.

Il Festival rappresenta una originale opportunità per diffondere e promuovere la cultura come fattore di coesione sociale sul nostro territorio. Nello stesso tempo sarà una fiera, una festa, un luogo di cultura e di scambio, di apprendimento e di socialità oltre che di costruzione di una visione comune di un futuro possibile dove si può andare per ascoltare, approfondire, conoscere, scambiare buone pratiche, raccontare e progettare un diverso modello di economia e di città.
Nel corso delle tre giornate si svolgeranno incontri e dibattiti, presentazioni di libri, conferenze. Nella mattinata di sabato si parlerà di progetti per il futuro (Civitas mediterranea).
Il libro è veicolo di racconto di tutti gli aspetti delle persone e delle comunità, produttore di conoscenza e costruttore di cultura, oggi più che mai appare come attore fondamentale del benessere delle comunità. Per noi è un valore fondamentale da salvaguardare e divulgare in tutte le sue forme. Quando compriamo un libro non portiamo a casa solo carta, inchiostro e colla, ma la storia che ci ha resi quello che siamo, il sogno, tutto il cielo e tutta la terra in cui viviamo. Ne discuteremo con vari soggetti: autori, editori, librai, distributori, biblioteche, associazioni e cittadini, lettori a partire dalle scuole. Tema centrale dell’evento sarà la dieta mediterranea, non a caso patrimonio dell’umanità. Al Festival si va anche per vivere esperienze ed eccellenze del territorio, per gustarne la qualità, per guardare toccare usare comprare libri, cibi, prodotti locali. Altrettanto importante sarà quindi lo spazio espositivo che ospiterà Editori, Librai oltre alle Aziende Agricole, Fattorie didattiche, Orti sociali, Associazioni ed iniziative.

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.