Anche quest'anno, la Fattoria Sociale Melagrana ha aperto le porte agli alunni e alle alunne degli Istituti Comprensivi del territorio. Dalle Scuole dell'Infanzia alle Scuole Secondarie di I grado, quasi un migliaio i bambini e le bambine che parteciperanno, tra i mesi di Aprile e di Maggio di quest'anno, alle attività didattico-educative organizzate a Dugenta, in provincia di Benevento. Tante le esperienze che si potranno condividere, dai processi di coltivazione dei prodotti della terra, alla preparazione delle confetture; dalla realizzazione di pane, paste e biscotti,  alla strutturazione di percorsi conoscitivi delle piante officinali, del vigneto e dell'uliveto, dalle attività di zootecnia, a quelle di riciclo e riutilizzo di materiali. Questi ed altri i laboratori che vedranno impegnati i piccoli ospiti della Fattoria Melagrana, accompagnati, oltre che da maestri specializzati nella coltivazione e nella produzione, anche da operatori psico-pedagogici, con l'obiettivo, non solo di facilitare l'apprendimento di nuove conoscenze, ma anche di potenziare le abilità di realizzazione di alcuni prodotti che quotidianamente sono sulle nostre tavole, imparando a conoscerne la provenienza, i vari ingredienti e la produzione nel rispetto dell'ambiente. Ogni laboratorio, così come le attività educative organizzate, è  progettato secondo alcuni principi fondamentali che vedono in un maggior coinvolgimento diretto e pratico dei bambini e delle bambine nelle attività, il giusto volano per un apprendimento significativo e consapevole. Ciò grazie, oltre che ad una metodologia didattica laboratoriale ed esperienziale, anche alla strutturazione di gruppi di lavoro che consentano, trasversalmente, il potenziamento di alcune competenze correlate al rispetto reciproco, alla condivisione ed alla collaborazione, all'attenzione ai contesti come luoghi di appartenenza.

Intensa e significativa, quindi, l'esperienza di una giornata in fattoria, dove il sapere, il saper fare e il saper essere si incontrano in un luogo dove la natura, i sani prodotti della nostra terra, il buon cibo, il gioco e la solidarietà diventano compagni di percorso privilegiati.